CONFERMATO IL PASSAGGIO PERTURBATO PER DOMENICA, MA POI ANCORA ALTA PRESSIONE.

Trova conferma in linea di massima quanto detto nell’aggiornamento precedente ovvero il passaggio perturbato in arrivo per domenica 22 (quindi anticipato di un giorno rispetto a quanto indicato la volta scorsa) ma trova anche conferma che questo passaggio sarà veloce e subito dopo andranno nuovamente ad instaurarsi condizioni di stabilità atmosferica per una nuova rimonta del campo anticiclonico. Dunque unica nota da segnalare sarà la giornata di domenica con fenomeni in mattinata che si verificheranno principalmente sui settori occidentali della Regione in estensione verso metà giornata a quelli centrali per poi andarsi a concentrare nel pomeriggio/ sera su quelli orientali. A seguito della perturbazione affluirà un po’ di aria fresca che determinerà un calo termico maggiormente apprezzabile in montagna. Il successivo ristabilimento delle condizioni anticicloniche farà nuovamente rialzare le temperature che torneranno nel giro di 2/3 giorni quelle attuali. Dunque un veloce passaggio, ma ancora nessun cedimento serio e continuativo dell’anticiclone per permettere alle piovose perturbazioni atlantiche o mediterranee di alleviare il deficit idrico sui nostri territori. Senza addentrarci in numeri anche un profano lo capirebbe: è sufficiente guardare i fiumi e i corsi d’acqua i quali hanno sicuramente un aspetto tipicamente da mesi estivi e non certo da mesi autunnali.

Aggiornamento a cura di Marco Muratori emesso Mercoledì 18 Ottobre alle ore 10,05.